“Non solo classica – sfumature culturali”, torna a Trappeto la rassegna del bel canto

Dopo il successo delle passate edizioni, torna a Trappeto “Non solo classica – sfumature culturali” 2017, rassegna fortemente voluta, con non pochi sacrifici, dal direttore artistico Ambrogio D’amico e l’amministrazione comunale di Trappeto.

Dal 9 al 13 agosto, tutte le sere a partire dalle ore 21:30 a piazza Umberto a Trappeto, grandi protagonisti del mondo della musica doneranno al pubblico atmosfere uniche e magiche.

Non solo classica – Sfumature Culturali

Santo Cosentino, ex vicesindaco ed assessore al Turismo, Spettacolo, Sport e Cultura nella passata amministrazione e attuale sindaco di Trappeto, si è autotassato, insieme alla giunta comunale, pur di mantenere in vita la rassegna,divenuta patrimonio artistico del comune e quest’anno inserita nel cartellone di eventi di rilevanza territoriale del mese di agosto, realizzato dai comuni di Trappeto, Alcamo, Castellamare del Golfo e Balestrate.

Grandi nomi nella settimana della musica a Trappeto, a cominciare dal direttore artistico Ambrogio D’Amico, un’anima sola con il suo contrabbasso che vanta numerose collaborazioni con artisti nazionali ed internazionali. Con l’Orchestra Sinfonica Siciliana ha suonato anche in Cina e in Giappone e tanti i riconoscimenti ricevuti.

Le cinque serate saranno presentate dalla giornalista e speaker radiofonica Anna Cane. Ad aprire la rassegna il 9 agosto sarà “Sicily Dixieland Street Parade” con “Da New Orleans a Trappeto con il dixieland”. Il gruppo è composto da G.Genovese alla tromba, N.Giammarinaro al sax e al clarinetto, S.Pizzurro al trombone, F.Giannola al benjo, T.Angileri al basso e G.Santoro alla batteria.

Ospite della serata il grande Claudio Lo Cascio, decano dei jazzisti siciliani, pianista, compositore e direttore d’orchestra. Giovedì 10 agosto torna il Trio Sicano con “Ricordando u zu Pippinu…”.

Il trio è composto da J.Fina (chitarra e voce), G.Comparetto (zufolo “friscaletto”) e G.Fina (fisarmonica). Venerdì 11 agosto “Gli anni 40 e 50 attraverso lo swing” con Swingology Ensamble (Jlenia Alessi – voce, C.Butera – Chitarra Manouche, J.Triassi – Armonica diatonica, D.Rizzuto – violino, G.D’Amico – Contrabbasso, S.Agate – Chitarra, G.Terranova – Batteria).

Sabato 12 agosto sarà la volta del “Gran Galà del bel canto” a cura de “Il Sogno” con il Soprano I.Savignano, i Tenori N.Anselmo, F.Cipri, N.Giuliano, il violinita A.Librio e al pianoforte A.Pipitone.

La rassegna si concluderà Domenica 13 agosto con l’Orchestra Florulli che proporrà “Napoli, Classica E…” con il direttore Lidio Florulli, il soprano Marta Favarò, il tenore Fabrizio Corona e alla tromba G.Castiglia.

Ingresso libero